Cambiamenti climatici, macché complottismo!

pubblicato il
Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Il complottismo è un utile paravento da brandire per coprire un impegno serio, concreto e quotidiano. In questi giorni, abbiamo assistito all’ennesimo gossip di giornalisti poco informati che non esitano a ricorrere a quello che ormai è diventato un marchio a fuoco, quello appunto del complottismo, per deridere e colpire chi si occupa anche di temi generalmente non affrontati od oscurati dai media.

Nel corso del tempo, infatti, si sono susseguiti numerosissimi attacchi denigratori  a portavoce e rappresentanti del Movimento 5 Stelle, con trafiletti e articoli – talvolta deliberatamente estrapolati da ogni contesto o addirittura manipolati – scritti per far passare come idiozia ogni interesse e battaglia reputata scomoda o fastidiosa dal mainstream. Il M5S di solito è aperto ai cittadini: se ci invitano a delle iniziative, partecipiamo, ascoltiamo e valutiamo le problematiche che ci espongono, cercando di capire se gli argomenti sono meritevoli di
attenzione o di azioni.
scie chimiche

Nella fattispecie, sono stato invitato da un gruppo di cittadini preoccupati per la loro salute e per l’ambiente a causa dei comprovati esperimenti di gestione e di manipolazione del clima. Infatti, come spiegano un’agenzia dell’ONU e un’organizzazione non governativa consulente della FAO, da tempo sono in corso numerose sperimentazioni motivate dalle intenzioni di controllare e  modificare le condizioni meteorologiche, anche attraverso l’impiego di mezzi aerei. Mi sono impegnato a cercare di capire, attraverso gli strumenti politici, tecnici e scientifici reperibili nell’istituzione europea di cui faccio parte, se l’incremento dell’inquinamento ambientale non possa avere delle correlazioni anche con queste pratiche.
Noi abbiamo la ferma volontà di approfondire gli argomenti meno affrontati da quei “giornalisti” che hanno smesso di fare reale informazione. 

Temi:
Categorie: Europa

Ti potrebbe interessare anche


#Tisaleaks, ecco le carte segrete del #Tisa, il trattato che spalanca le porte al #Ttip

Europa, Stati Uniti e altri 21 Paesi ne discutono dal 2013, ma scommetto che non abbiate mai (o quasi mai) sentito parlare del Tisa, acronimo di “Trade in Service Agreement”, letteralmente “Accordo sugli scambi di servizi”. Che altro non è se non un trattato di liberalizzazione selvaggia nel quale rientrano servizi che utilizziamo tutti i … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare


Trump, l’immigrazione e l’Europa

La settimana scorsa sono stato ospite in trasmissione al programma di RAINews24 “La Bussola”. La domanda che mi è stata posta è un giudizio sull’atteggiamento di Trump nei confronti dell’immigrazione e un mio parere sulle sue scelte giudicate molto dure e fortemente contestate. Come spesso capita si guarda al dito anziché alla luna. Il problema … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare

Categorie: Europa, Video

Bayer-Monsanto, il nuovo colosso rischia di inondarci di pesticidi?

Tutti ne parlano in termini finanziari, ma soltanto il Movimento 5 Stelle si è mosso per capire se l’acquisizione da parte della potenza tedesca Bayer nei confronti della multinazionale famosa per i suoi pesticidi e il grano Ogm, l’americana Monsanto, metta a repentaglio la salute dei cittadini. In Parlamento Europeo ho presentato un’interrogazione alla Commissione … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare


#OlioDiPalma insostenibile per salute e ambiente

Gli interessi che ruotano attorno all’olio di palma sono immensi. Questi interessi economici hanno fatto passare in secondo piano le questioni legate alla sostenibilità, alla salute e all’ambiente. E’ un dato di fatto che l’eccessivo consumo di olio di palma comporti seri rischi per la salute. Ma la convenienza economica di questo olio fa sì … Continua

Share on Pinterest
Condividi coi tuoi amici










Inviare